Prova su strada Peugeot Partner Tepee Outdoor, il furgone in veste civile

Nasce come veicolo commerciale, ma nella versione Tepee Outdoor il Peugeot Partner indossa le vesti di un cosiddetto MPV – acronimo di Multi Purpose Vehicle – in stile crossover, con un assetto rialzato di 10 mm. Il suo grande pregio? Offrire uno spazio da monovolume extralarge a 7 posti con dimensioni compatte e un prezzo da compatta.

Spazio da furgone, sensazioni da auto

È un mezzo pratico come pochi, il Peugeot Partner Tepee. Alto e squadrato, non ha di certo la presenza scenica delle tanto amate SUV compatte, ma in quanto a spazio interno non c’è nemmeno da paragonarlo. La versione Outdoor, in ogni caso, è quella più sfiziosa grazie ai cerchi in lega da 16” di serie e alle protezioni in plastica nera sulla carrozzeria.

I 5 posti sono veri, confortevoli anche nei lunghi viaggi, e volendo si può avere la terza fila di sedili per spostarsi in 7. Lo spazio per le gambe, anche per chi siede dietro, è abbondante; lo spazio in altezza – ci fosse bisogno di sottolinearlo – è a prova di vatusso, e sullo schienale dei sedili anteriori è ancorato un tavolino che può rivelarsi molto utile nelle lunghe trasferte autostradali, per giocare, lavorare, o fare uno spuntino.

Il Peugeot Partner Tepee si rivela un’ottima soluzione non solo per andare a spasso con la famiglia ma anche come auto per fare acquisti all’Ikea: basta ripiegare la seconda fila di sedili – e anche la terza nella variante a 7 posti – e si ha a disposizione un bagagliaio profondo, alto, con una soglia di carico bassa e un portellone di grandi dimensioni. La sua capacità raggiunge i 3.000 litri di capienza.

La posizione di guida rialzata e l’ampio parabrezza sono quelli tipici di un furgone, e la plancia ospita uno schermo touch da 7 pollici con radio, Bluetooth, navigatore GPS, e sistema MirrorScreen che consente di sfruttare le app del proprio smartphone. Alcuni comandi sono poco intuitivi (a cominciare dai comandi dei finestrini che si trovano sulla console centrale) e le finiture non sono certo delle migliori, ma lo spazio per riporre oggetti davvero non manca.

Brillante e parco nei consumi

L’unità 1.6 BlueHDi da 120 CV Euro 6 del Peugeot Partner Tepee Outdoor offre le giuste prestazioni e consumi bassi. La ripresa è buona anche sotto i 2.000 giri, e nelle grandi arterie stradali è in grado di tenere buone velocità di crociera senza sforzo, con una rumorosità del motore ben isolata dall’abitacolo.

Sì, il 1.6 HDi fa poco rumore, e, in quanto a prestazioni, consente di coprire lo 0-100 in 12,9 secondi e di raggiungere i 174 km/h di velocità massima. I consumi sono bassi: la Casa dichiara una percorrenza di 22,7 km/l. Nell’uso passano da 15 a 18 km/l in base alle condizioni d’utilizzo e dal percorso.

L’altezza da terra, soprattutto della versione Outdoor, fa pensare a un grande comfort sull’asfalto irregolare (ed effettivamente è così) ma anche a un rollio esagerato. Ma non è così: il Partner si guida bene, quasi come una normale vettura, ha una buona tenuta di strada e un’ottima stabilità. Insomma, su strada è sicuro e non si finisce per rimpiangere un’auto “normale”, a meno che non si abbiano pretese di sportività. Anche perché lo sterzo è leggero, molto demoltiplicato, quindi votato al comfort. E poco preciso in velocità.

Prezzi: si parte da 17.100 euro

La gamma del Partner Tepee nella versione 1.6 a benzina da 98 CV è in listino con prezzi a partire da 17.100 euro, mentre con il motore diesel 1.6 BlueHDi si parte da 18.750 euro nella versione da 75 CV. Il modello in prova con l’16 BlueHDi da 120 CV costa 24.550 euro.

Il Peugeot Partner Tepee 1.6 BlueHDi 120 CV Outdoor è disponibile anche con la trazione 4×4 con prezzi a partire da 31.350 euro. La terza fila di sedili per spostarsi in 7 è un optional da 750 euro.