Prova Fiat Talento 1.6 EcoJet 145 CV, versione diesel top di gamma

Riprende il nome dei veicolo commerciale compatto lanciato alla fine degli anni Ottanta, ma è tutto nuovo: il Fiat Talento è il mid-size van della Casa torinese, che si posiziona per dimensioni tra il Doblò e il Ducato.

Abbiamo provato il Fiat Talento 1.6 EcoJet 145 CV a passo corto e tetto standard (L1H1), versione con motore diesel TwinTurbo più potente in gamma che si è rivelata una bella sorpresa in termini di prestazioni.

FIAT TALENTO, IL RITORNO

Il primo Fiat Talento, commercializzato tra il 1989 e il 1994, era sostanzialmente un Fiat Ducato a passo molto corto che si poneva come erede del più piccolo Fiat 238. Dal 1996 il Talento venne sostituito dalla prima generazione di Fiat Scudo, nato dalla collaborazione con il gruppo PSA, a sua volta mandato in pensione dal nuovo Talento. Per la serie, prima o poi ritornano.

Il nuovo Fiat Talento è frutto di un accordo con il gruppo PSA e con Opel: di fatto, è gemello di Renault Trafic e Opel Vivaro. Ha le dimensioni giuste per muoversi bene anche in ambito urbano, e garantisce una capacità di carico tale da consentire il trasporto di tre europallet.

ABITACOLO CONFORTEVOLE E FUNZIONALE

Insieme alla capacità di carico e ai costi di gestione, di cui parleremo più avanti, l’abitacolo è uno degli aspetti più importanti per un veicolo commerciale. Il posto di guida è il luogo di lavoro, ci si trascorrono molte ore al giorno ed è importante che sia confortevole e accogliente.

L’abitacolo del nuovo Fiat Talento è stato progettato per rispondere al meglio alle esigenze dei professionisti. I sedili e la plancia ricordano molto quelli delle moderne automobili: la plancia richiama quella di alcune Renault, con lo schermo a colori da 7 pollici del sistema multimediale che fa da protagonista. L’ambiente è curato, soprattutto con l’allestimento top di gamma, e non manca lo spazio per gli oggetti. Nel complesso, solo nell’abitacolo, si raggiunge una capacità di 90 litri, di cui oltre 50 sotto i sedili dei passeggeri.

Attingendo alla lista degli accessori, il nuovo Fiat Talento può essere equipaggiato con il sedile centrale reclinabile con schienale apribile (diventa un portaoggetti), porta documenti e tavolino a scomparsa, perfetto per l’utilizzo di un laptop.

Intelligente la soluzione della telecamera posteriore che proietta le immagini nello specchietto interno solo quando si innesta la retromarcia. Lo schermo è piccolo, ma la definizione è molto buona.

DIMENSIONI E CAPACITÀ DI CARICO DEL TALENTO L1H1

Il nuovo Fiat Talento, dicevamo, è un furgone di medie dimensioni ed è disponibile in due lunghezze (L1 passo corto e L2 passo lungo) e in due altezze (H1 tetto standard e H2 tetto alto)  nelle seguenti combinazioni: L1H1, L2H1, L1H2, L2H2. Nella variante L1H1 oggetto della nostra prova su strada, il Fiat Talento sfiora i 5 metri di lunghezza, è largo 1,96 metri e alto 1,97.

Il vano di carico è lungo più di 2,5 metri, e con l’apertura della paratia denominata Cargo Plus si possono trasportare oggetti lunghi 3,75 metri, sempre nella variante a passo corto. Il volume di carico supera i 5 metri cubi, quanto basta per trasportare tre Euro pallet; la portata utile ammonta a 1.249 kg e il peso complessivo supera di poco le 3 tonnellate.

L’accesso al vano di carico è agevole grazie alla soglia alta poco più di mezzo metro e alle porte posteriori a doppio battente con apertura di 255 gradi. La porta scorrevole ha una larghezza di oltre un metro.

LA GAMMA DEL FIAT TALENTO

La gamma del nuovo Fiat Talento si articola in cinque varianti del motore 1.6 diesel Euro 6, tre delle quali con una sola turbina: 1.6 Multijet da 95 CV e 260 Nm, 1.6 EcoJet da 95 CV e 260 Nm e 1.6 Multijet 120 Cv e 260 Nm. Le altre due invece (1.6 EcoJet TwinTurbo 125 CV e 320 Nm e 1.6 EcoJet TwinTurbo 145 CV e 340 Nm) possono contare su due turbo.

Se nel caso dell’1.6 Multijet e dell’1.6 EcoJet 95 c’è una turbina a geometria variabile, nell’1.6 EcoJet TwinTurbo le turbine sono due: la prima garantisce una risposta pronta ai bassi regimi, la seconda si attiva ai regimi medio-alti per offrire una spinta corposa e tanta potenza.

PRESTAZIONI E CONSUMI DELLA VERSIONE 1.6 ECOJET 145 CV

Il Fiat Talento 1.6 EcoJet TwinTurbo 145 CV è la versione top di gamma in termini di prestazioni. La Casa dichiara una velocità massima di 181 km/h, e pur senza avere provato raggiungerla, non è difficile a credersi.

In ogni caso non è tanto la velocità massima che ci interessa in un furgone, seppure indicativa di quanto notevoli siano le prestazioni, semmai sono l’elasticità di marcia e la ripresa a fare la differenza. Voci nelle quali il Talento merita il massimo del punteggio: molto spesso non serve nemmeno ricorrere al cambio, basta premere il pedale del gas e si riprende velocità, anche a regimi molto bassi.

In ogni caso, ad agevolare la guida, cambio e frizione sono morbidi quanto quelli di una normale auto con motore diesel, e lo sterzo è leggero e allo stesso tempo preciso. A tenere alto il livello di comfort del Fiat Talento, l’assenza di vibrazioni e un buon isolamento dal rumore dell’unità diesel TwinTurbo. Cosicché si arriva a fine giornata senza acciacchi.

Capitolo consumi: il dato ottenuto nel ciclo di omologazione è pari a 6,1 l/100 km, ovvero quasi 16,4 km/l. Nell’uso medio, senza carico, abbiamo percorso tra i 14 e i 16 km/l in base a quanto rilevato da computer di bordo.

IL PREZZO DI LISTINO DEL TALENTO 1.6 EcoJet 145 CV

Il Fiat Talento 1.6 EcoJet 145 CV è in listino con prezzi a partire da 25.100 euro nella variante a passo corto e tetto standard. Per lo stesso modello con tetto alto il prezzo sale a 26.600 euro (idem a passo lungo e tetto standard), mentre il Talento con passo lungo e tetto alto raggiunge i 27.350 euro. I prezzi sopraindicati sono IVA esclusa.

Tra i tanti accessori in sovrapprezzo disponibili per il Fiat Talento 1.6 EcoJet 145 CV ci sono il climatizzatore (manuale 1.000 euro, automatico 1.500 euro), i cerchi in lega da 17 pollici (diamantati oppure in nero opaco 650 euro), il portellone posteriore vetrato (250 euro), la paratia vetrata (100 euro), il sedile anteriore biposto con vano portaoggetti sotto i sedili (100 euro), i sensori di parcheggio (250 euro), la telecamera posteriore con visuale nello specchietto interno (500 euro), il cruise control (250 euro), i sedili anteriori riscaldabili (250 euro), e il navigatore GPS con schermo da 7 pollici (700 euro).

Con il Pack estetico Lounge, il Fiat Talento ha un aspetto più accattivante. Viene offerto al prezzo di 400 euro e comprende: paraurti anteriore e posteriore in tinta con la carrozzeria, calotta degli specchietti retrovisore in tinta con la carrozzeria, barre griglia superiore in colore Silver, guide delle porte scorrevoli in tinta carrozzeria.