Peugeot Traveller 4×4 by Dangel, la prova su strada

Avete bisogno di tanto spazio e della trazione integrale? Il Peugeot Traveller 4×4 by Dangel potrebbe fare al caso vostro: è meno costoso di una grossa SUV, e anche più capiente. È l’ideale, per esempio, per chi pratica sport con attrezzature voluminose, oltre che per i professionisti del trasporto di persone (vedi NCC) e per gli alberghi che necessitano di un veicolo versatile e capace di muoversi anche quando le condizioni climatiche e dell’asfalto sono avverse per il servizio shuttle.

TRAVELLER 4X4 “COMPACT”: 8 POSTI IN 4,61 METRI

Le forme del Peugeot Traveller sono quelle di un furgone. Ha un aspetto imponente, ed effettivamente si sviluppa in altezza per un metro e ottantasette; ma a ben guardare non è così ingombrante: metro alla mano, in lunghezza misura 4,61 metri nella versione più corta denominata “Compact”. Giusto un paio di centimetri in più rispetto a una Peugeot 308 Station Waqon. A proposito di dimensioni, il Traveller 4×4 by Dangel è disponibile anche nelle misure “Standard” da 4,96 metri e “Long” da 5,31.

Anche nella variante più compatta, il Traveller può trasportare otto persone, delle quali cinque in gran comfort e le altre tre in modo adeguato, a patto che i passeggeri della seconda fila sacrifichino un po’ di spazio per le gambe (immenso) avanzando un po’ con i sedili. In ogni caso, anche gli ultimi posti hanno a disposizione i comandi del climatizzatore per impostare la temperatura e le bocchette per d’aerazione.

Le porte posteriori scorrevoli elettriche offrono un accesso molto comodo alla seconda fila di sedili, mentre è più difficoltoso l’accesso alla terza fila perché occorre abbattere lo schienale dei sedili centrali. Il bagagliaio, nella configurazione a 8 posti, misura appena 140 litri. Per capirci, è più piccolo di quello della citycar Peugeot 108; ma diventa generoso nella configurazione a 5 posti e enorme se si viaggia solo in due, con una capacità massima di circa 3.400 litri.

ESTETICA: ASSETTO RIALZATO E POCO ALTRO

Il people moover di Peugeot non sembra voler urlare al mondo intero della sua trazione 4×4. Il partner Dangel, col quale collabora dal 1980 per la trasformazione dei veicoli 2wd a 4wd, ha aggiunto delle piastre in metallo per la protezione del sottoscocca e ne ha rialzato l’assetto. Per il resto, esteticamente non ha particolari caratteri distintivi che lo rendono riconoscibile, se non la targhetta all’interno posizionata davanti alla leva del cambio.

Gli interni del Traveller 4×4 sono di qualità, e ti accolgono come su un’automobile. I sedili rivestiti in pelle sono dotati di braccioli, e la plancia ospita al centro lo stesso sistema multimediale presente anche sulle vetture del Leone.

IL TEST DRIVE DEL TRAVELLER BY DANGEL

Spinto dal motore turbodiesel 2.0 BlueHDi da 150 CV e 370 Nm, il Traveller 4×4 by Dangel è un pulmino dalle prestazioni brillanti. Tradotte in numeri, raggiunge i 170 km/h di velocità massima e copre lo 0-100 in 11 secondi, quanto basta per viaggiare allo stesso ritmo di una SUV o di una station wagon, seppure rinunciando un po’ alla precisione di guida. Tenuta di strada e stabilità, invece, convincono, anche grazie al sistema ESP che interviene prontamente in caso di eccessi.

La posizione di guida è da furgone, è innegabile, e lo sterzo non è dei più leggeri; tuttavia alla guida non delude. E se l’agilità non è quella di un’auto, anche a causa del baricentro alto, il grip delle ruote è sempre ottimo grazie alla trazione 4×4 on demand che consente di scegliere tra quattro modalità di guida: Eco, nella quale la trazione resta sempre e comunque sulle sole ruote anteriori, a vantaggio dei consumi; 4WD, una modalità automatica in cui la trazione è di base sulle ruote anteriori e viene trasferita anche a quelle posteriori da un giunto viscoso solo in caso di scarsa aderenza; Block, modalità che prevede il bloccaggio del differenziale posteriore, con ripartizione della coppia motrice 50 all’anteriore e 50 al posteriore per affrontare situazioni difficili.

La modalità Lock è disponibile solo per il Traveller con Traction Control Plus. E a proposito di consumi, nel corso della nostra prova abbiamo percorso una media di 13 km/l, destinata a salire nei percorsi extraurbani e a scendere in quelle urbani.

Il comfort di viaggio, infine, è di buon livello, sia per le sospensioni morbide sia per il livello di insonorizzazione. Il motore è davvero discreto in quanto a voce, mentre nei viaggi autostradali si sente qualche fruscio aerodinamico dovuto alla carrozzeria imponente.

IL PREZZO

I prezzi del Peugeot Traveller 4×4 by Dangel partono da poco più di 40 mila euro IVA inclusa fino ad arrivare agli oltre 53 mila della versione lunga dotata di Traction Control Plus nell’allestimento Allure.