Volkswagen Transporter 6.1: le foto e i dati

Il Transporter 6.1 è il protagonista dello stand Volkswagen Veicoli Commerciali a Bauma 2019. In occasione della rassegna di Monaco di Baviera (il salone più importante al mondo dedicato alle macchine e ai dispositivi di ogni tipo per il settore delle costruzioni) in programma fino al 14 aprile la Casa di Wolfsburg ha esposto l’ultima evoluzione del “Bulli” nelle versioni furgone e autotelaio a doppia cabina dopo aver svelato lo scorso febbraio il Multivan dedicato al trasporto passeggeri.

Volkswagen Transporter 6.1: un mare di ADAS

Il Volkswagen Transporter 6.1 mostrato a Bauma 2019 è molto più di un semplice restyling del T6: il veicolo commerciale tedesco monta ora un servosterzo elettromeccanico (al posto del vecchio comando idraulico) che ha permesso di introdurre tanti sistemi di assistenza alla guida.

Qualche esempio? Il Lane Assist (che mantiene il veicolo nella corsia), il Park Assist (che consente il parcheggio con manovre automatiche), la protezione delle fiancate (che avverte nel caso ci si avvicini troppo a ostacoli o pedoni), il Rear Traffic Alert (molto utile quando si esce in retromarcia da un parcheggio) e il Trailer Alert (che facilita le manovre in presenza di rimorchio grazie allo sterzo automatico). Senza dimenticare il riconoscimento segnali stradali Dynamic Road Sign Display (disponibile in combinazione con il navigatore), il sistema Cross Wind Assist (che stabilizza il mezzo in presenza di forti raffiche di vento), il Post-Collision Braking System (che frena automaticamente la vettura dopo un incidente per evitarne altri) e l’Hill Start Assist (assistente alle partenze in salita).

Le soluzioni per chi lavora

Tra le altre novità introdotte sul Volkswagen Transporter 6.1 segnaliamo la presa da 230 volt accanto al sedile del conducente, uno scomparto dotato di serratura sotto il sedile doppio sul lato del passeggero e la possibilità di caricare oggetti lunghi sotto il sedile doppio del passeggero aumentando in questo modo la lunghezza massima del vano di carico da 2,45 a 2,80 metri (da 2,90 a 3,30 metri per le versioni a passo lungo).

Il veicolo commerciale teutonico può inoltre vantare una chiusura indipendente del vano di carico (furgone e Kombi con paratia divisoria), che viene così chiuso separatamente dalla cabina di guida. Due le opzioni: nella prima (modalità “Postino”) viene chiuso solo il vano di carico, nella seconda (modalità “Officina”) viene chiusa solo la cabina di guida. Più avanti arriverà un “Pacchetto corrieri” con alternatore, batteria e alberi di trasmissione rinforzati.

I motori

La gamma motori del Volkswagen Transporter 6.1 è composta da quattro 2.0 turbodiesel TDI da 90, 110, 150 e 190 CV (gli ultimi due disponibili anche con la trazione integrale).

Non manca una variante elettrica realizzata in collaborazione con ABT: 112 CV di potenza, carico utile di quasi 1,2 tonnellate e un’autonomia dichiarata di oltre 400 km (NEDC).

Più ricca

La dotazione di serie del Volkswagen Transporter 6.1 ha beneficiato di integrazioni importanti: nuovi fari H7, plafoniera interna con luce a LED e impianto radio Composition Color DAB con display touch da 6.5” e Bluetooth.

Tra gli optional troviamo invece la terza generazione del sistema di infotainment MIB3 con scheda eSIM integrata.