Mercedes-Benz Vision Urbanetic, il van del futuro allo IAA 2018

Mercedes-Benz Vans ha presentato al Salone di Hannover 2018 un concept che prefigura la mobilità del futuro nelle metropoli: si chiama Vision URBANETIC, è elettrico, a guida autonoma e modulare.

MASSIMA VERSATILTÀ

Il Vision URBANETIC è equipaggiato con soluzioni intercambiabili che consentono un uso del veicolo in base alle necessità: da trasporto passeggeri a trasporto merci, e viceversa. I moduli possono essere sostituiti manualmente o automaticamente.

Lungo 5,14 metri, il concept di Mercedes-Benz può trasportare 12 passeggeri con i moduli destinati al Ride Sharing, mentre nella configurazione Cargo può trasportare 10 pallet Epal grazie al suo volume di carico di 10 metri cubi.

O, ancora, il veicolo può essere equipaggiato con dei sistemi automatizzati che ne consentono un uso come Packstation Mobile per la consegna di pacchi, un’esigenza sempre più sentita vista la forte crescita dell’e-commerce.

FLOTTA AUTONOMA

L’infrastruttura IT di cui è dotato il Vision URBANETIC è in grado di analizzare domanda e offerta di un’area preimpostata  ed è in grado di “apprendere” raccogliendo dati nel Vehicle Control Center.

Con i percorsi pianificati in modo flessibile e la capacità di spostarsi autonomamente senza conducente, questo concept consente di lavorare in modo efficiente, con più spazio libero per le esigenze di trasporto di merci o persone, con costi di gestione bassi, e con l’offerta di servizi ora impensabili, come la consegna con ora di recapito garantita.

IL SUO RUOLO NELLE CITTÀ DEL FUTURO

Nelle ore di punta, il Vision URBANETIC potrebbe essere utilizzato per il trasporto di persone, riducendo drasticamente il traffico. Di notte, invece, può svolgere il compito di trasporto merci. Può anche servire da base mobile per i droni da consegna, oppure per robot semoventi per le consegne.

TAXI DEL FUTURO

Nella configurazione per trasporto di persone, la sezione posteriore del Vision URBANETIC offre ai passeggeri un’area privacy con vetri oscurati. Nella zona centrale, invece, si trovano i posti in piedi per i passeggeri che percorrono solo tratte brevi. L’area anteriore è aperta e dominata da numerosi elementi vetrati creando una postazione panoramica, che permette di godersi il viaggio in città.

Il suo display Halo a 360°, disposto sul rivestimento, mostra ai passeggeri le informazioni più importanti, come le stazioni in cui ferma il mezzo oppure le news riguardanti la città. Grazie a proiezioni in realtà aumentata, i passeggeri possono visualizzare suggerimenti di navigazione per ulteriori mete all’interno della città direttamente sul proprio dispositivo mobile.

VAN SHARING

Grazie alle sua enorme versatilità, una flotta di future van potrebbe essere condivisa dalle aziende più diverse, come ad esempio nella gestione di servizi navetta ed aziende municipalizzate, oppure corrieri e spedizionieri. Il risultato? Meno traffico, costi inferiori, e una migliore qualità della vita.