Continental a Transpotec Logitec 2019

Continental ha approfittato di Transpotec Logitec 2019 – la più importante manifestazione italiana dedicata a trasporti e logistica – per presentare la sua visione del futuro.

“Il trasporto su strada” – ha dichiarato a Verona in occasione della conferenza stampa dell’azienda tedesca Alessandro De Martino, Amministratore Delegato di Continental Italia“è un settore trainante per l’intera economia italiana, sebbene negli ultimi anni gli indicatori evidenzino una fase di incertezza e un po’ di confusione negli operatori”.

L’Italia è la sesta industria europea nel trasporto merci dopo Polonia, Germania, Francia, Spagna e Regno Unito e nel nostro Paese il 59% delle merci movimentate si muove su camion (contro una media europea del 49,3%). Da un lato il settore – che nel nostro Paese è caratterizzato dal 70% delle aziende con una flotta composta da 1 a 5 veicoli – risente del rallentamento del Pil e dell’economia in generale ma dall’altro si registra una domanda di trasporto in crescita con un conseguente aumento delle immatricolazioni, del traffico e della distanza media percorsa dalle merci.

“È necessario” – ha concluso De Martino a Transpotec Logitec 2019“dare orientamenti chiari alla filiera, e cioè alle imprese dell’autotrasporto, clienti della logistica e del trasporto persone. È impossibile fare piani di investimento senza linee guida affidabili. L’importanza di questo settore per la macro e la micro economia, cioè per il paese e per le singole imprese, è tale che è interesse di qualsiasi governo, nazionale o locale, che esso funzioni”.

A Transpotec Logitec 2019 VDO – marchio tedesco appartenente al Gruppo Continental e leader in Europa per i cronotachigrafi (considerando insieme il segmento del trasporto merci e quelli persone) – ha presentato il tachigrafo digitale DTCO 4.0, un dispositivo che diventerà obbligatorio sui mezzi pesanti di nuova immatricolazione dal 15 giugno 2019.