nuova chiave accensione ford super resistente

Ford Transit e Custom, ora col nuovo diesel Euro 6

Nuovo motore diesel Euro 6 per Ford Transit e Custom, disponibile in tre varianti di potenza: 105, 130 e 170 CV. La cilindrata scende da 2.2 a 2.0 litri, le prestazioni migliorano e i costi d’esercizio si abbassano.

Il nuovo motore Ford EcoBlue consente un risparmio del 13% rispetto al motore diesel di precedente generazione. Non solo: nonostante la cubatura inferiore c’è una maggiore quantità di coppia ai bassi regimi, ovvero il 20% in più a 1.250 giri. L’affidabilità del nuovo motore 2.0 diesel è garantita dai severi test per un totale di 5,5 milioni di chilometri, di cui 400 mila circa percorsi da clienti.

“La sfida era trasformare il nostro gioiello di famiglia Transit in un veicolo con costi di esercizio ancora più contenuti per gli operatori, più ecosostenibile in quanto a emissioni, più silenzioso nell’abitacolo, più sicuro e anche più durevole”, ha commentato Pete Reyes, Responsabile Veicoli Commerciali di Ford Europa. “Ed è proprio quello che abbiamo fatto, equipaggiando i nuovi Transit e Transit Custom con l’avanzato motore EcoBlue”.

A proposito di costi di gestione, i tagliandi del Ford Transit col nuovo motore 2.0 EcoBlue sono programmati ogni 60 mila chilometri (o 2 anni). Il consumo medio è di 6,8 l/100 km per Transit e 6,2 l/100 km per Custom, entrambi con sistema Start&Stop di serie.

Per dare l’idea di quanto si risparmia, Ford ha calcolato che percorrere 130 mila km con il Transit Custom EcoBlue 2.0 da 105 cavalli costa 1.600 euro in meno rispetto alla precedente generazione con motore da 100 CV. Le emissioni di CO2 sono di rispettivamente 176 e 161 g/km, e con il passaggio alla normativa Euro 6 si sono ridotte le emissioni di NOx del 55%.

I modelli Transit e Custom si arricchiscono anche di nuovi sistemi di assistenza alla guida tra i quali la frenata automatica con riconoscimento dei pedoni che evita l’impatto o ne limita i danni (Pre-Collision Assist with Pedestrian Detection), il cruise control adattivo, il sistema di riconoscimento dei segnali stradali, e un nuovo sistema ESC che offre ulteriori funzioni oltre a quella di controllo della stabilità, sempre attraverso l’uso dei freni: stabilizzazione del veicolo in presenza di vento laterale, controllo in curva nel caso di ingresso a velocità eccessiva, sistema anti-ribaltamento.