Fleetboard al Transport Logistic 2019 di Monaco di Baviera

Fleetboard – azienda fondata nel 2003 come consociata ai 100% di Daimler e specializzata nella telematica digitale per veicoli commerciali – ha approfittato della fiera Transport Logistic 2019 di Monaco di Baviera (Germania) per svelare il futuro della logistica collegata in rete.

“Come pionieri nel campo della telematica, siamo in grado di coniugare competenza nel settore IT ed un know-how completo sui veicoli”, ha dichiarato Volker Hansen, Responsabile Digital Solution & Services Mercedes-Benz Trucks e CEO di Fleetboard. “Alla fiera Transport Logistic di quest’anno sono state presentate nuove soluzioni per la digitalizzazione della logistica. Con Fleetboard i nostri Clienti possono quindi contare sulla soluzione giusta, messa a disposizione da un unico offerente”.

Un’interfaccia digitale per i truck

Il prodotto più importante svelato da Fleetboard a Transport Logistic 2019? Senza dubbio Mercedes-Benz Truck App Portal. Un’interfaccia digitale per truck che consente per la prima volta al settore dei trasporti di accedere a un portale per app installabili in tutta semplicità dall’ufficio direttamente sul mezzo.

Tra le altre soluzioni ideate da Fleetboard (che entro fine anno verrà incorporata nella divisione Mercedes-Benz Trucks di Daimler Trucks) troviamo Fleetboard Messaging, che permette al responsabile della flotta di comunicare direttamente con i conducenti o di inviare destinazioni geocodificate immediatamente trasferibili al sistema di navigazione.

Fleetboard e Habbl insieme

Gli uomini di Fleetboard stanno anche lavorando all’integrazione con Habbl e Conizi (acquisite di recente). In futuro il software Habbl verrà collegato ai servizi basati sul cloud di Fleetboard e grazie alle informazioni di stato di HabblAPP il veicolo diventerà un’importante fonte di dati consentendo in questo modo una pianificazione della logistica ancora più precisa.

Nella app sarà presto inserita anche una nuova funzione: la ponderazione dei tempi di guida e di riposo prelevati dal tachigrafo digitale per il calcolo dell’ora d’arrivo prevista (ETA).