Mercedes-Benz Actros - l'abitacolo multimediale

Mercedes-Benz Actros: domande e risposte sull’abitacolo multimediale

Con il lancio dell’ultima generazione di Mercedes-Benz Actros si ha, per la prima volta, una postazione di lavoro completamente digitale e connessa: i due display a colori sono i protagonisti in cabina. Il Prof. Dr. Uwe Baake, responsabile dello sviluppo dei prodotti presso Mercedes-Benz Trucks, ha dichiarato: “L’attuale serie di modelli Actros rappresenta il passaggio da una postazione di lavoro analogica a una postazione di guida digitale”.

Come è cambiato l’abitacolo della cabina di guida con il nuovo Actros?

“L’attuale serie di modelli Actros rappresenta il passaggio da una postazione di guida analogica a una postazione di guida digitale. Il primo cockpit completamente digitalizzato in un camion prodotto in serie è stato lanciato nel 2018, ed è stato rivoluzionario. Oltre ai due display per la MirrorCam, il display primario posizionato centralmente e il display secondario fungono ora da nuovo HMI, sostituendo la maggior parte degli strumenti nell’abitacolo. Il display dei nuovi sistemi di sicurezza e assistenza è direttamente integrato nella prospettiva del conducente. Le manovre di guida che sistemi come Active Drive Assist e Predictive Powertrain Control (PPC), il controllo intelligente della velocità di crociera e del cambio, vengono visualizzate in modo chiaro sul display primario. Ciò garantisce una maggiore sicurezza ed efficienza, alleviando al tempo stesso la fatica del conducente. Inoltre, i conducenti possono utilizzare i pulsanti Touch Control del modernissimo volante multifunzione per azionare entrambi i display, il tutto senza dover togliere le mani dal volante.

Quali principi di base sono stati applicati durante lo sviluppo del nuovo HMI per autocarri?

“I progettisti della Mercedes-Benz Trucks hanno sviluppato l’abitacolo intorno al conducente. L’obiettivo era quello di progettare i display e il funzionamento in modo tale che i conducenti possano avere una chiara visione d’insieme della situazione di guida in ogni momento, soprattutto quando utilizzano sistemi di assistenza. Nell’ambito della concezione dell’interfaccia uomo-macchina, i progettisti hanno fatto in modo che i conducenti – il cui lavoro è già abbastanza stressante – fossero dotati di un sistema semplice e che non richiedesse un grande investimento di tempo per imparare ad usare i suoi comandi. Ecco perché gli elementi dell’interfaccia utente sono stati progettati in modo da essere intuitivamente utilizzabili”.

Quali funzioni svolge il display secondario?

“Il display secondario nel cruscotto a destra del volante integra il display primario che è posizionato centralmente nel campo visivo del conducente. Dove prima regnava un gran numero di interruttori per le varie funzioni, il conducente dispone ora di un touchscreen che consente di accedere a una vasta gamma di impostazioni e funzioni del veicolo. Il display secondario comprende un sistema di infotainment radio integrato e consente un facile utilizzo di elementi quali il riscaldamento, il climatizzatore, il sistema di navigazione, le funzioni del veicolo, la telefonia e l’illuminazione sia esterna che interna. Possono essere visualizzati diversi interruttori, con i quali è possibile controllare le più diverse funzioni della carrozzeria del veicolo, facilitando così non solo il funzionamento, ma anche drasticamente le conversioni da parte dei carrozzieri. Utilizzando il Bluetooth, due dispositivi mobili possono essere collegati alla funzione vivavoce, permettendo così ai conducenti di ascoltare la propria musica e di accedere contemporaneamente ai propri contatti. Questa è una caratteristica particolarmente importante, perché spesso gli autisti hanno con sé in cabina un cellulare da lavoro e un cellulare privato. Inoltre, due nuovissimi collegamenti USB-C consentono non solo di collegare i supporti di memorizzazione, ma anche il collegamento diretto di due dispositivi mobili. Con Apple CarPlay o Android Auto, questi possono essere collegati con il veicolo con facilità e poi controllati tramite il display secondario”.

Quali sono le caratteristiche aggiuntive del Multimedia Cockpit interattivo?

“La versione range-topping del nuovo concetto di cockpit digitale è dotata di funzionalità ancora maggiori rispetto al Multimedia Cockpit standard. Nell’equipaggiamento del Multimedia Cockpit interactive sono inclusi il sistema di navigazione con Traffic Sign Assist e Remote online per la verifica e il controllo delle funzioni del veicolo su smartphone. Tra l’altro, è ora possibile collegare due smartphone contemporaneamente, uno dei quali può essere ricaricato senza fili in una base di ricarica induttiva. Con il Multimedia Cockpit interattivo, il veicolo è predisposto per il massimo livello di connettività. Grazie al portale delle app Mercedes-Benz Truck, il camion può essere dotato di ulteriori app per migliorare il comfort e l’efficienza. Ad esempio, gli ordini di spedizione possono essere gestiti comodamente dalla cabina con l’ausilio di un’app facile da usare. Dal punto di vista commerciale, è inoltre sensato utilizzare i controlli in tempo reale in Fleetboard e Mercedes-Benz Uptime, disponibili tramite il Truck Data Center (vedi sotto per maggiori informazioni). Inoltre, il display principale del Multimedia Cockpit interactive ha una diagonale dello schermo di 12 pollici ed è quindi molto più grande della variante standard. Durante la configurazione del display primario, il conducente può scegliere tra due design dello schermo: “Avanzato” e “Classico”. “Avanzato” consente una presentazione individuale e variabile dei contenuti in tre cluster. Il tachimetro con informazioni di guida e contagiri integrato è posizionato centralmente come un grande quadrante rotondo. A sinistra si trovano le informazioni specifiche del veicolo, come la pressione del serbatoio, le temperature di esercizio o la visualizzazione dell’autonomia. A destra vengono visualizzati i contenuti rilevanti per il veicolo – ad esempio i tempi di guida e di riposo, la rubrica telefonica o l’audio. La rappresentazione “Classic” assomiglia al display del normale Multimedia Cockpit”.

Per i turni di lavoro o le sostituzioni per le ferie: quanti profili di conducente possono essere salvati?

“Il Multimedia Cockpit può definire e richiamare fino a sei profili di conducente utilizzando le carte del conducente per il tachigrafo digitale o per Fleetboard. Il sistema carica automaticamente le relative impostazioni. Il camion salva e mantiene l’ultimo menu utilizzato sul display centrale, la sensibilità dei pulsanti Touch Control, la lingua e le impostazioni audio”.

Come vengono visualizzati i sistemi di assistenza nel Multimedia Cockpit?

“Se il conducente ha acceso il cruise control o il Tempomat con controllo della distanza e il camion raggiunge una velocità di 15 km/h, anche il PPC si attiva automaticamente. Il simbolo PPC bianco appare quindi sul display principale. Non appena il sistema prende attivamente il controllo della trasmissione, il colore del simbolo diventa verde. Inoltre, il display si sovrappone anche alla grafica che mostra gli eventi imminenti del percorso, come curve, rotatorie e incroci, oltre ad annunciare schematicamente i limiti di velocità. Il display mostra anche gli scenari di guida di Active Drive Assist. Questo sistema è in grado di frenare e accelerare autonomamente il camion e di mantenerlo in corsia grazie a movimenti di sterzata attivi. Se la telecamera del sistema rileva la segnaletica di corsia su entrambi i lati della strada, Active Drive Assist assiste attivamente il conducente con la guida longitudinale e laterale del camion. Questo viene indicato al conducente nel display principale del Multimedia Cockpit sotto forma di simbolo del volante blu e di segnaletica orizzontale blu. Qui vengono visualizzate anche le funzioni dell’ultima versione dell’assistente alla frenata d’emergenza Active Brake Assist 5”.

.