Il costo della patente C, D e CQC

Chi lavora con i mezzi pesanti deve necessariamente conseguire determinate licenze di guida come la patente C, la patente D e la CQC (carta di qualificazione del conducente).

Di seguito troverete una guida completa ai costi di queste patenti.

Cos’è la CQC?

La CQC (carta di qualificazione del conducente) è un documento che si aggiunge alla patente C, CE, D e DE necessario per tutti i conducenti che si occupano di autotrasporto di persone e cose.

Esistono due tipi di CQC (CQC persone e CQC merci).

Quanto costa conseguire la CQC?

Per conseguire la CQC bisogna mettere in conto una spesa superiore a 2.000 euro per il corso di teoria (obbligatorio, la carta di qualificazione del conducente non può essere presa da privatisti) a cui vanno aggiunti 48,20 euro di bollettini e 10 euro di fototessere.

Cosa si può guidare con la patente C?

La patente C permette di guidare tutti gli autoveicoli, diversi da quelli delle categorie D1 e D, con massa massima autorizzata superiore a 3.500 kg destinati al trasporto di non più di 8 persone oltre al conducente e trainanti un rimorchio di massa massima autorizzata non superiore a 750 kg.

Con quale mezzo va effettuata la prova pratica di guida per la patente C?

Con un veicolo di categoria C con massa limite pari o superiore a 12 t, lunghezza pari o superiore a 2,40 m capace di sviluppare una velocità di almeno 80 km/h. Deve inoltre disporre di ABS, di un cambio dotato di almeno 8 rapporti per la marcia avanti, di un cronotachigrafo e con uno spazio di carico che deve consistere in un cassone chiuso di altezza e di lunghezza almeno pari a quelle della cabina. Il veicolo deve essere presentato all’esame con un minimo di 10 tonnellate di massa totale effettiva.

Da che età si può conseguire la patente C?

Da 21 anni, 18 anni se il candidato dimostra di essere iscritto a un corso di tipo CQC e di averlo concluso con il rilascio del certificato prima di sostenere la prova pratica.

Cosa si può guidare con la patente C1?

La patente C1 permette di guidare autoveicoli, diversi da quelli delle categorie D1 e D, con massa massima autorizzata superiore a 3.500 kg ma non superiore a 7.500 kg destinati al trasporto di non più di 8 persone oltre al conducente e trainanti un rimorchio di massa massima autorizzata non superiore a 750 kg.

Esiste la patente C1 UE 97 limitata alla guida di veicoli non soggetti alle disposizioni sull’obbligo di installazione e di utilizzazione del tachigrafo.

Con quale mezzo va effettuata la prova pratica di guida per la patente C1?

Con un veicolo di categoria C1 con massa limite pari o superiore a 4.000 kg, lunghezza pari o superiore a 5 m, capace di sviluppare una velocità di almeno 80 km/h. Deve inoltre disporre di ABS e di cronotachigrafo e lo spazio di carico deve consistere in un cassone chiuso di altezza e di larghezza almeno pari a quelle della cabina.

Da che età si può conseguire la patente C1?

Da 18 anni.

Cosa si può guidare con la patente CE?

La patente CE permette di guidare complessi di veicoli composti da una motrice della categoria C e da un rimorchio o semirimorchio di massa massima autorizzata superiore a 750 kg.

Con quale mezzo va effettuata la prova pratica di guida per la patente CE?

Con un insieme di un veicolo adatto alle prove per la categoria C e un rimorchio di lunghezza pari o superiore a 7,5 m: nei due casi la massa limite deve essere pari o superiore a 20 tonnellate, la lunghezza complessiva pari o superiore a 14 m e la larghezza pari o superiore a 2,40 m. Il veicolo deve essere capace di sviluppare almeno la velocità di 80 km/h, deve disporre di ABS, di un cambio di almeno 8 rapporti per la marcia avanti e di un cronotachigrafo. Lo spazio di carico del rimorchio deve consistere in un cassone chiuso di altezza e di larghezza almeno pari a quelle della motrice e il veicolo deve essere presentato con almeno 15 tonnellate di massa totale effettiva.

Da che età si può conseguire la patente CE?

Da 21 anni (18 anni se il candidato possiede un CQC per il trasporto di cose).

Cosa si può guidare con la patente C1E?

La patente C1E permette di guidare veicoli composti da una motrice della categoria C1 e da un rimorchio o semirimorchio di massa massima autorizzata superiore a 750 kg e veicoli composti da una motrice della categoria B e da un rimorchio o semirimorchio di massa massima autorizzata superiore a 3,5 t (purché la massa massima autorizzata del complesso non sia superiore a 12 tonnellate)

Con quale mezzo va effettuata la prova pratica di guida per la patente C1E?

Con un insieme di un veicolo adatto alle prove per la categoria C1 e un rimorchio con massa limite pari o superiore a 1.250 kg, con lunghezza complessiva pari o superiore a 8 metri e capace di sviluppare una velocità di almeno 80 km/h. Lo spazio di carico del rimorchio deve consistere in un cassone chiuso di altezza e larghezza almeno pari a quello della motrice: il rimorchio può essere anche meno largo della motrice purché la visione posteriore sia possibile solo attraverso gli specchietti retrovisori della motrice stessa e deve essere presentato con un minimo di massa totale effettiva.

Con un veicolo di categoria C1 con massa limite pari o superiore a 4.000 kg, lunghezza pari o superiore a 5 m, capace di sviluppare una velocità di almeno 80 km/h. Deve inoltre disporre di ABS e deve essere dotato di cronotachigrafo e lo spazio di carico deve consistere in un cassone chiuso di altezza e di larghezza almeno pari a quelle della cabina.

Da che età si può conseguire la patente C1E?

Da 18 anni.

Quanto costa conseguire la patente C?

Da privatista presso la Motorizzazione bisogna pagare 26,40 euro per l’attestazione di versamento su c/c 9001, 16 euro per l’attestazione di versamento su c/c 4028, 16 euro per la marca da bollo da allegare al certificato medico e 16 euro per l’attestazione di versamento su c/c 4028 al momento della prenotazione della prova pratica.

Senza dimenticare l’autentica di una delle due fotografie (se non è già stata fatta sulla foto del certificato medico), la fotocopia della patente e la fotocopia del codice fiscale o del tesserino sanitario attestante il codice fiscale.

Chi si rivolge a una scuola guida deve aggiungere i costi delle esercitazioni.

Cosa si può guidare con la patente D?

La patente D permette di guidare tutti gli autoveicoli destinati al trasporto di più di 8 persone oltre al conducente e autoveicoli di cui sopra anche trainanti un rimorchio di massa massima autorizzata non superiore a 750 kg.

Con quale mezzo va effettuata la prova pratica di guida per la patente D?

Con un veicolo di categoria D di lunghezza pari o superiore a 10 m, di larghezza pari o superiore a 2,40 m e capace di sviluppare una velocità di almeno 80 km/h. Deve inoltre disporre di ABS e cronotachigrafo.

Da che età si può conseguire la patente D?

Da 24 anni (da 21 anni se il candidato dimostra di essere iscritto ad un corso di tipo CQC trasporto persone e di averlo concluso con il rilascio del certificato prima di sostenere la prova pratica).

Cosa si può guidare con la patente D1?

La patente D1 permette di guidare autoveicoli destinati al trasporto di non più di 16 persone oltre al conducente e aventi lunghezza non superiore a 8 metri e autoveicoli sopra indicati anche trainanti un rimorchio di massa massima autorizzata non superiore a 750 kg.

Con quale mezzo va effettuata la prova pratica di guida per la patente D1?

Con un veicolo di categoria D1 con massa limite pari o superiore a 4.000 kg, lunghezza pari o superiore a 5 m e capace di sviluppare una velocità di almeno 80 km/h. Deve inoltre essere dotato di cronotachigrafo.

Da che età si può conseguire la patente D1?

Da 21 anni.

Cosa si può guidare con la patente DE?

La patente DE permette di guidare autosnodati e altri complessi adibiti al trasporto di persone, composti da un autobus con più di 16+1 posti a sedere, lunghezza oltre 8 m con rimorchio superiore a 750 kg.

Con quale mezzo va effettuata la prova pratica di guida per la patente DE?

Con un insieme composto di un veicolo adatto alla prova per la categoria D e un rimorchio con massa limite pari o superiore a 1.250 kg, di larghezza pari o superiore a 2,40 m e capace di sviluppare una velocità di almeno 80 km/h. Lo spazio di carico del rimorchio deve consistere in un cassone chiuso di altezza e di larghezza di almeno 2 m e il rimorchio deve essere presentato con un minimo di 800 kg di massa totale effettiva. Il veicolo non deve avere i sensori di parcheggio attivati.

Chi vuole conseguire l’abilitazione alla guida di un veicolo dotato di cambio manuale, deve effetturare la prova d’esame su di un veicolo dotato di questo tipo di cambio. Se sostiene la prova di guida su un veicolo dotato di cambio automatico verrà apposta specifica limitazione sulla patente.

Da che età si può conseguire la patente DE?

Da 24 anni (da 21 anni se il candidato ha un CQC per il trasporto di persone).

Cosa si può guidare con la patente D1E?

La patente D1E permette di guidare autosnodati e altri complessi adibiti al trasporto di persone, composti da un autobus fino a 16+1 posti a sedere, lunghezza oltre 8 m e rimorchio superiore a 750 kg.

Con quale mezzo va effettuata la prova pratica di guida per la patente D1E?

Con un insieme composto da un veicolo adatto alla prova per la categoria D1 e un rimorchio con massa limite pari o superiore a 1.250 kg e capace di sviluppare una velocità di almeno 80 km/h. Lo spazio di carico del rimorchio deve consistere in un cassone chiuso di altezza e di larghezza di almeno 2 m e il rimorchio deve essere presentato con un minimo di 800 kg di massa totale.

Da che età si può conseguire la patente D1E?

Da 21 anni.

Quanto costa conseguire la patente D?

Da privatista presso la Motorizzazione bisogna pagare 26,40 euro per l’attestazione di versamento su c/c 9001, 16 euro per l’attestazione di versamento su c/c 4028, 16 euro per la marca da bollo da allegare al certificato medico e 16 euro per l’attestazione di versamento su c/c 4028 al momento della prenotazione della prova pratica.

Senza dimenticare l’autentica di una delle due fotografie (se non è già stata fatta sulla foto del certificato medico), la fotocopia della patente e la fotocopia del codice fiscale o del tesserino sanitario attestante il codice fiscale.

Chi si rivolge a una scuola guida deve aggiungere i costi delle esercitazioni.