Mercedes-Benz a Transpotec Logitec 2019

Mercedes-Benz sarà presente al Transpotec Logitec 2019 di Verona con uno stand di 1.900 metri quadri, situato al Padiglione 10. I visitatori potranno toccare con mano tutta la gamma di veicoli commerciali e industriali di Mercedes-Benz, tra cui il nuovo Actros presentato in anteprima italiana, e il Fuso Canter. Il costruttore tedesco coglie l’occasione della fiera veronese per parlare della strategia Daimler CASE (Connected, Autonomous, Shared & Services e Electric).

I TRUCK DELLA STELLA

A ognuno il suo truck. Lo stand della Stella, infatti, presenta soluzioni differenti e innovative per soddisfare le esigenze più disparate. Dal’Atego, truck ideale per il trasporto a corto/medio raggio con massa dalle 6,5 alle 16 tonnellate, all’Actros SLT per i lunghi tragitti e i carichi importanti (fino a  250 tonnellate). Ci sono poi l’Arocs per i tragitti fuori dall’asfalto e l’Unimog, un veicolo robusto e inarrestabile. Senza dimenticare i mezzi ad alimentazione alternativa, come l’Econic a Gas Naturale per la raccolta dei rifiuti e i Fuso Canter e eCanter: quest’ultimo è il light truck elettrico ideale per gli spostamenti a breve raggio, specie in ambito urbano.

I veicoli esposti sullo stand Mercedes-Benz di Transpotec 2019 sono:

  • Nuovo Actros
  • Nuovo Actros Edition 1
  • Actros SLT
  • Arocs 4148K
  • Atego 818L
  • Econic NGT
  • Unimog U427
  • Canter 3S13
  • eCanter

NUOVO MERCEDES-BENZ ACTROS IN ANTEPRIMA ITALIANA

Il grande protagonista dello stand Mercedes-Benz di Transpotec Logitec 2019 è il nuovo Actros, il truck della Stella più efficiente, sicuro e connesso mai costruito: più comodo e sicuro per chi è alla guida, e più conveniente per le aziende. In tema connessione, la strategia Daimler CASE (Connected, Autonomous, Shared & Services e Electric) rivoluziona il mondo del trasporto.

È possibile vivere in prima persona le novità tecnologiche dell’Actros grazie a tre simulatori sullo stand, tra le quali il Multimedia Cockpit, ovvero la strumentazione digitale composta da due display a colori da 10 pollici ciascuno.

Restando in tema tecnologia, ci sono anche il sistema di guida Active Drive Assist, che per la prima volta su un truck consente di viaggiare in modalità semi-autonoma in tutti i range di velocità, e le MirrorCam, delle telecamere che sostituiscono gli specchietti retrovisori e proiettano le immagini su due schermi da 15 pollici posti ai lati della cabina (in risoluzione 720×1.920 pixel), migliorando sia l’aerodinamica sia la visibilità.

Se non dovesse bastare, c’è anche l’opportunità di mettersi alla guida per un test drive.

GUIDA SEMI-AUTONOMA CON L’ACTIVE DRIVE ASSIST

L’Active Drive Assist richiede sempre l’intervento dell’autista (per la guida autonoma non siamo ancora pronti, specie dal punto di vista legislativo) ma incrementa notevolmente la sicurezza e riduce lo stress. Come agisce, nello specifico?

Rallenta il truck quando si avvicina eccessivamente a un veicolo che precede, e accelera fino al raggiungimento della velocità impostata quando la distanza con il veicolo davanti aumenta, e mantiene attivamente il veicolo all’interno della propria corsia. È in grado di assistere il conducente sulle strade diritte, nelle curve ad ampio raggio e nella marcia a passo d’uomo nel traffico, grazie alla funzione stop&go.

MENO CONSUMI CON IL PREDICTIVE POWERTRAIN CONTROL

Il miglioramento dell’efficenza passa anche dalla tecnologia. Nello specifico, dal Predictive Powertrain Control, il sistema intelligente di gestione del Tempomat e del cambio. In sostanza, si tratta di un cruise control adattivo intelligente, che grazie all’uso di un sistema di localizzazione satellitare e di mappe stradali digitali precise (contengono dati sulla topografia, sull’andamento delle curve, sulla conformazione geometrica di incroci e rotatorie, e sulla segnaletica stradale) rallenta in anticipo per evitare cambi di marcia inutili, frenate e accelerate brusche. Che poi sono causa di sprechi di carburante.

Rispetto al modello precedente, il nuovo Merced-Benz Actros vanta una riduzione dei consumi fino al 3% in autostrada e fino al 5% nel traffico extraurbano. Oltre alla tecnologia e all’aerodinamica, contribuiscono al miglioramento dell’efficienza i nuovi rapporti al ponte.

EMISSIONI ZERO CON IL FUSO ECANTER

Il primo light truck 100% elettrico della Stella è presente al Transpotec Logitec di Verona e arriverà sulle nostre strade ala fine del 2019. Alternativa al Fuso Canter con motore Diesel, l’eCanter si propone come soluzione ideale per la distribuzione urbana grazie all’assenza di emissioni inquinanti e alla silenziosità del suo motore elettrico sincrono permanente con potenza massima di 129 kW e coppia massima di 390 Nm.

In base all’allestimento del veicolo, al carico e al tipo di percorso, si stima un’autonomia di oltre 100 chilometri con una sola carica della batteria agli ioni di litio. Per una ricarica all’80% dovrebbero bastare 60 minuti attraverso una colonnina di ricarica rapida.