Renault Trucks: il sistema Optitrack si rinnova

Il sistema Optitrack dei camion Renault Trucks si rinnova: il dispositivo sviluppato dalla Casa francese in partnership con Poclain Hydraulics dal 2009 e disponibile sui veicoli della gamma C2.5 offre un aumento di motricità grazie a due motori idraulici situati nei mozzi delle ruote anteriori.

Una soluzione che permette di disporre (quando il conducente lo ritiene necessario) della temporanea trazione integrale senza necessità di avere un classico veicolo con tutte le ruote motrici (che comporterebbe un maggiore consumo di carburante, un’altezza di carico maggiorata, costi di manutenzione più elevati e un peso extra).

Renault Trucks Optitrack: cosa cambia

La pressione idraulica del sistema Optitrack di Renault Trucks è stata aumentata da 420 a 450 bar con il conseguente incremento del 7% della coppia massima alla ruota. Senza dimenticare la nuova funzionalità “boost” azionabile dal conducente che forza al massimo la pressione sulle ruote anteriori per raggiungere la coppia massima all’avvio.

Tra le altre novità segnaliamo la disattivazione del sistema quando si raggiungono i 50 km/h (prima era a 40 km/h) e l’introduzione della seconda retromarcia R2.

Per i clienti che operano in situazioni critiche (sterro e trasporto di materiali inerti in condizioni difficili) Renault Trucks ha ideato anche Optitrack+, con nuovi motori idraulici che permettono di guadagnare il 30% di coppia in più sulle ruote anteriori.