Nissan, il Concept-van NV300 al Salone di Bruxelles

In occasione del Salone dell’Automobile di Bruxelles Nissan ha presentato un particolare veicolo da lavoro. Stiamo parlando del Nissan Concept-van NV300. La Casa nipponica lo lancerà in Europa la prossima primavera, ma intanto è stato dato un assaggio della sua efficienza e della sua versatilità.

UN’OFFICINA MOBILE PER I PROFESSIONISTI

Sviluppato in collaborazione con il prestigioso studio britannico di design, Studio Hardie, il concept-van NV300 svelato al Salone di Bruxelles è stato attrezzato come officina mobile pensata per i falegnami. Il mezzo offre infatti numerose funzionalità, con uno sfruttamento dello spazio di carico iper razionale. A bordo troviamo elementi innovativi, quali un computer touchscreen integrato, i sedili girevoli su binari fissati al pianale, i vani salva spazio su misura e l’illuminazione a LED sul soffitto. L’NV300 è disponibile in diverse lunghezze e altezze. Ha una garanzia di 5 anni/160.000 km come tutto il resto della gamma LCV Nissan.

ENERGIA PULITA SEMPRE DISPONIBILE

L’efficienza del Nissan Concept-van NV300 è determinata dalla batteria portatile integrata: Nissan Energy Roam. Si tratta di un alimentatore all-in-one, resistente alle intemperie, che assicura un’alimentazione pratica a zero emissioni. La capacità di stoccaggio è di 700 Wh e la potenza massima di 1 kW. La Nissan Energy Roam rappresenta una sorta di centrale elettrica all’avanguardia. L’alimentatore Nissan Energy Roam è costituito da batterie riutilizzate, prelevate dai veicoli elettrici Nissan Leaf al termine del loro ciclo di vita. Un pannello solare è inoltre montato sul tetto del van che consente all’alimentatore di essere ricaricato anche in assenza di allacciamento alla rete.

LA VERSATILITÀ DEI FURGONI NISSAN

Queste le parole di Francesco Giacalone, LCV Planning and Marketing Director, Nissan Europe: “Con il Concept-van NV300, Nissan parla davvero del futuro dei veicoli commerciali. È pratico, versatile, innovativo e, in combinazione con Nissan Energy Roam, può essere completamente autosufficiente. Crediamo abbia un enorme potenziale nel settore degli LCV e che sia un elemento chiave di differenziazione per i veicoli commerciali Nissan”. La batteria Nissan Energy Roam, progettata sia per l’uso professionale sia per il tempo libero, si basa sulla tecnologia di alimentazione portatile già presentata da Nissan su Navara Dark Sky e su Navara EnGuard. È un chiaro esempio della ‘Nissan Intelligent Mobility’, la stella polare dello sviluppo della Casa giapponese.