La prima ambulanza elettrica Nissan NV400

Nissan e i Vigili del Fuoco di Tokyo annunciano l’ingresso nel parco ambulanze della prima ambulanza elettrica su base Nissan NV400. Un progetto nato proprio dalla partnership tra la Casa giapponese , i Vigili del Fuoco di Tokyo e lo specialista nell’allestimento dei veicoli d’emergenza Gruau. L’iniziativa rientra nell’iniziativa “Zero Emission Tokyo” lanciata dal Governo Metropolitano della città.

Il motore dell’ambulanza elettrica è alimentato da due batterie agli ioni di litio da 33 kWh, alle quali si aggiunge una batteria da 8 kWh dedicata alle apparecchiature elettriche e al climatizzatore. All’occorrenza il veicolo può fungere da fonte di energia mobile: una funzione utile nei casi di blackout o di calamità naturale.

Ashwani Gupta, Representative Executive Officer e Chief Operation Officer Nissan, ha dichiarato: “Nissan crede fermamente nella mobilità sostenibile e si impegna a dare il proprio contributo per un mondo a zero emissioni e zero incidenti fatali su strada. Questo progetto è un altro esempio dei nostri sforzi per garantire alle comunità locali un migliore accesso ai veicoli ecocompatibili.”

La dotazione dell’ambulanza elettrica di Nissan è dotata di una barella elettrica che agevola le operazioni per il personale paramedico. Oltre alla riduzione a zero delle emissioni inquinanti e di CO2, l’ambulanza NV400 è nettamente più silenziosa e praticamente priva di vibrazioni, a vantaggio dei pazienti e del personale medico, che sul mezzo deve spesso intervenire con apparecchiature sofisticate.

.