Nuovo Mercedes Sprinter, 4 ruote per l’Industria 4.0

Roma, 7 giugno 2018. In anteprima nazionale ecco il nuovo Mercedes Sprinter. Siamo nella sede storica Mercedes della capitale, in via Salaria. È qui che si è celebrato l’incontro tra il nuovo veicolo commerciale e le imprese di Confartigianato, entrambi protagonisti dell’Industria 4.0.

UN VAN DI SUCCESSO CAPACE DI RINNOVARSI

Un evento particolarmente sentito da Benito de Filippis, Chief Executive Officer di Mercedes-Benz Roma. Prima personalità a essere introdotta sul palco allestito all’interno della concessionaria, il padrone di casa ha dimostrato tutta la sua soddisfazione nel lanciare un veicolo da lavoro a trazione anteriore, dopo anni di attesa. Questa soluzione ha permesso di abbassare il piano di carico di 80 mm.

Il riscontro sul mercato soddisfa da sempre i vertici della Casa tedesca, anche in Italia: Sprinter dal 1995 ha venduto oltre 3,4 milioni esemplari in 150 Paesi, oltre 140.000 in Italia. Sin dalla sua nascita nel 1995 Sprinter ha sempre introdotto innovazioni. Per esempio quando nacque installò l’ABS di serie; nel 2000 introdusse il cambio automatico e gli AIRBAG di serie per il lato guida; nel 2002 fu la volta dell’ESP; nel 2012 arrivò il cambio automatico 7G-TRONIC, mentre l’anno dopo i motori Euro 6.

Nel 2018 il Mercedes Sprinter mantiene la vocazione a migliorarsi, come ha spiegato Dario Albano, Managing Director Mercedes-Benz Italia Van. Ora è la volta della trazione anteriore (oltre alla posteriore e integrale), con 50 kg in più di carico e un prezzo inferiore alla generazione precedente; la capacità massima di carico è di 17 metri cubi e il tonnellaggio raggiunge le 5,5 tonnellate. In più il nuovo Sprinter monta il cambio automatico a 9 rapporti (9G-TRONIC).

LINEE DA AMG, AGILITÀ DA CITY CAR

Dal punto di vista stilistico ci ha pensato Andrea Verdolotti, Responsabile Marketing di Mercedes-Benz Italia Van, a raccontare gli elementi coinvolti nel restyling. Per esempio il frontale, che ora si permette di richiamare i modelli più sportivi del marchio della stella a tre punte. Il gruppo ottico anteriore è sottile e si sviluppa in orizzontale seguendo le linee della griglia centrale. I LED diurni nobilitano il furgone quando lo si vede arrivare negli specchietti retrovisori.

Il Mercedes Sprinter può soddisfare diverse esigenze, considerando le oltre 1.700 varianti: si può giocare sugli allestimenti (Compact, Standard, Long e Extralong), sulle motorizzazioni (Diesel BlueTEC Euro 6 da 2litri e 4 cilindri con CV che vanno da 114 a 177 oppure il 3 cilindri V6 da 190 CV – unico 6 cilindri del segmento) e sulle dimensioni: la lunghezza va da 5.267 a 7.367 mm, mentre il passo da 3.259 e 3.924 mm. Anche le trasmissioni variano dalla manuale a 6 marce, al 7G-TRONIC PLUS sino al 9G-TRONIC. Nel traffico romano lo Sprinter se la cava egregiamente, con uno sterzo di ridotte dimensioni, che rende la guida agevole come su una city car.

Per chi non è abituato a mettersi al volante di un van, si resta spiazzati dall’assenza dello specchietto retrovisore, ma le telecamere per la retromarcia con visibilità a 360 gradi agevolano qualsiasi manovra. A bordo si capisce immediatamente di trovarsi in una Mercedes: ecco il Mercedes-Benz Experience con il sistema radio touch e uno schermo da 7’’ con volante multifunzione.

Nel 2019 arriverà anche la versione Sprinter full electric. Interessante il prezzo d’attacco, a partire da 23.344 euro per i furgoni e 20.360 euro per i telai. In più Sprinter si adatta anche al trasporto di persone e volendo è disponibile anche il modello lussuoso autocaravan. Nelle concessionarie Sprinter arriverà il 14 giugno.

MERCEDE-BENZ E CONFARTIGIANATO, LA PARTNERSHIP

Per una offerta esauriente e personalizzabile Mercedes offre una serie di pacchetti aggiuntivi. Ad esempio soluzioni per la connettività delle flotte, il supporto per l’ottimizzazione del setup del sistema di connessione, soluzioni finanziarie su misura e altre agevolazioni dell’insieme Mercedes PRO Connect. In questo modo l’abitacolo diventa il luogo di lavoro ideale per gli artigiani dell’Industria 4.0. Mercedes e Confartigianato hanno dato vita a ‘Artigenio Excellence 4.0’, cioè una partnership che ha dato vita a una web series la quale racconta il mondo delle eccellenze dell’artigianato made in Italy.

Grazie a soluzioni di connettività e di gestione avanzate, il nuovo Mercedes-Benz Sprinter rappresenta la soluzione ideale per le imprese che si affacciano nell’era della nuova Industria. La Casa tedesca, come le aziende più illuminate, si permette di andare oltre alla produzione di veicoli, offrendo anche servizi per gli artigiani o le piccole imprese.