Peugeot, è Partner il ‘Van del 2019’

Non è ancora presente sulle strade ed è già il migliore: a fare la voce grossa è il nuovo Peugeot Partner, il ‘Van Of The Year 2019’. La nomina è arrivata ad Hannover, in occasione del Salone Internazionale dei Veicoli Industriali. Per Peugeot si tratta del 5° successo in questa classifica dedicata ai mezzi commerciali, creata nel 1992. La giuria si compone di 25 giornalisti ed editori di riviste specializzate.

DOPPIA VERSIONE, DOPPIO PASSO

Il settore dei veicoli commerciali è strategico per lo sviluppo del marchio del Leone. Il nuovo Peugeot Partner ha stupito i giurati per le qualità dinamiche e acustiche inedite, per l’alto contenuto tecnologico e gli standard di sicurezza, eccezionali nell’insieme dei veicoli commerciali. Passiamo ad alcune cifre: 19 sono i sistemi di aiuto alla guida; 2 le lunghezze di carrozzeria (4,40 m e 4,75 m); 2 anche le versioni, la Grip, pensata per chi cerca la migliore aderenza su tutti i terreni, e la Asphalt, ideale per coloro che passano tante ore al volante.

IN ARRIVO A FINE ANNO

Esternamente il design del van è stato ridisegnato, mentre a bordo il Peugeot Partner è stato arricchito di equipaggiamenti studiati per chi vive l’auto come luogo di lavoro. Anche la gamma motori è stata rivisitata in un’ottica di utilizzo di tipo professionale. Come detto, per averlo in Italia si dovrà pazientare, almeno sino all’ultimo trimestre dell’anno.

GLI HIGHLIGHTS DEL ‘VAN 2019’

In particolare le principali novità del nuovo Peugeot Partner sono l’indicatore di sovraccarico, per guidare in totale sicurezza, e il Surround Rear Vision che, grazie alle telecamere, consente di avere un’adeguata visibilità nelle zone cieche intorno al veicolo. In più, anteprima mondiale per il segmento, non certamente per la Casa francese, ecco il Peugeot i-Cockpit, che rivoluzionerà anche l’abitacolo del Van Of The Year 2019.