super ammortamento 2017

Super ammortamento 2017 e 2018, gli incentivi per i professionisti

Il super ammortamento 2018 passerà dal 140% al 130%, ma non solo: i veicoli verranno esclusi da questo beneficio fiscale. Il super ammortamento con aliquota del 140% resta in essere per tutto il 2017, ed è applicabile anche veicoli nuovi immatricolati come autocarro, purché a uso strumentale. Tra i vari incentivi previsti dal Governo viene introdotto anche l’iper ammortamento al 250%, ma si tratta di incentivi che non riguardano i mezzi di trasporto.

Vediamo come funziona il super ammortamento 2017 in caso di acquisto di auto, autocarri e veicoli commerciali.

Super ammortamento 2017 al 140%

Gli incentivi del Governo per i professionisti hanno dato gli effetti sperati. Parlando di auto, autocarri e veicoli commerciali in genere, il super ammortamento ha contribuito alla crescita del mercato, dunque è stato prorogato dal Governo per tutto il 2017.

Da gennaio 2017 l’incentivo fiscale del super ammortamento non è applicabile ai veicoli di proprietà oppure in leasing per uso non direttamente strumentale all’esercizio di attività. Sono escluse le auto aziendali per uso promiscuo e le auto date in uso dall’azienda ai suoi dipendenti.

Per poter usufruire del super ammortamento, il veicolo dev’essere destinato a uso strumentale dell’azienda, come ad esempio un veicolo per trasporto passeggeri per l’attività di noleggio con conducente o per svolgere l’attività di tassista.

Super ammortamento 2018 al 130%

La buona notizia è che il super ammortamento verrà prorogato per tutto il 2018. Si tratta di un incentivo importante al fine di incentivare gli investimenti da parte delle imprese e dei professionisti, e guardando al mondo dei veicoli commerciali ha dato buoni risultati.

Le notizie cattive, però, sono due. La prima è che tutti i veicoli, anche quelli a uso strumentale, sono esclusi dal super ammortamento 2018. L’altra è che l’aliquota è stata abbassata al 130%.

Iper ammortamento, aliquota al 250%

Il Piano nazionale “Industria 4.0” presentato dal Presidente del Consiglio vede l’introduzione dell’iper ammortamento con aliquota al 250%.

È destinato alla digitalizzazione finalizzata all’innovazione industriale, con lo scopo di creare aziende più veloci e flessibili, con notevoli vantaggi sulla competitività. Sono quindi esclusi mezzi di trasporto di ogni genere.

Super ammortamento, no al noleggio

Torniamo alle quattro ruote: il super ammortamento, fino alla fine dell’anno, consentirà di ammortizzare il 140% di un veicolo nuovo. Lo si può sfruttare appieno nel caso in cui il veicolo è a deducibilità integrale, ovvero se viene utilizzato come strumento nel core business della propria azienda. Non si applica il super ammortamento nei casi di noleggio.

Se il veicolo non viene utilizzato esclusivamente nell’esercizio d’impresa c’è il limite di deducibilità fino a 18.075 euro (25.823 euro per gli agenti). In questo caso tale limite non viene incrementato dal super ammortamento.

Motocicli e ciclomotori

Non solo auto e veicoli commerciali. Il super ammortamento riguarda anche i motocicli e i ciclomotori, purché siano destinati a uso strumentale dell’azienda.

Per motocilci e ciclomotori, si parte con un limite più basso: 4.131 euro per i primi e di 2.065 per i secondi. Limiti che saranno incrementati del 40% con il super ammortamento 2017.

Il super ammortamento sui veicoli km 0

Il super ammortamento si applica anche ai veicoli immatricolati e mai utilizzati dalle concessionarie: i cosiddetti veicoli km 0. Per rientrare negli incentivi fiscali, però, devono soddisfare le caratteristiche suddette.