Continental CrossTrac: gli pneumatici per il settore cava e i cantieri edili

La nuova gamma di pneumatici Continental CrossTrac è stata studiata per le applicazioni più impegnative del settore cava e cantieri edili.

“I nuovi pneumatici Conti CrossTrac abbinano il meglio di due mondi: si dimostrano robusti e affidabili nei cantieri edili offrendo nel contempo il massimo chilometraggio, una durabilità eccellente e grande scorrevolezza su strada”, ha dichiarato Constantin Batsch, Vicepresidente della business unit Truck Tyres Replacement EMEA di Continental.

Gli pneumatici Continental CrossTrac presentano una mescola del fondo ottimizzata per assicurare una bassa resistenza al rotolamento e un chilometraggio elevato mentre quella del battistrada è pensata per migliorare le doti di trattività, robustezza e resistenza a lacerazioni, tagli e crepe.

Una volta usuarati, grazie alle soluzioni di ricostruzione a caldo e freddo di Continental, possono avere un secondo e persino un terzo ciclo di vita. Quelli ricorstruiti a caldo e commercializzati con il marchio ContiRe sono prodotti dallo stabilimento di ricostruzione di Continental mentre quelli ricostruiti a freddo con scolpitura vulcanizzata e commercializzati con il marchio ContiTread sono realizzati da una rete di partner selezionati.

Continental CrossTrac: le misure

La gamma 2018 di Continental CrossTrac comprende le seguenti misure: tre per l’asse sterzante Conti CrossTrac HS3 (385/65 R 22.5, 315/80 R 22.5 e 13 R 22.5), due per l’asse trattivo Conti CrossTrac HD3 (315/80 R 22.5 e 13 R 22.5) e una per l’asse rimorchio Conti CrossTrac HT3 (385/65 R 22.5).

Per gli pneumatici ContiRe ricostruiti a caldo sono invece disponibili le seguenti misure: 315/80 R 22.5 per l’asse sterzante ContiRe CrossTrac HS3 e per l’asse trattivo ContiRe CrossTrac HD3 e 385/65 R 22.5 per
l’asse rimorchio ContiRe CrossTrac HT3.