Furgoni Renault Z.E.: arriva il Master elettrico (e non solo)

Grandi novità in arrivo nella gamma dei furgoni Renault Z.E.: oggi al Salone di Bruxelles 2017 la Casa francese ha svelato il Master elettrico e l’ultima evoluzione del Kangoo ad emissioni zero.

Renault Master Z.E.

Il Renault Master Z.E. – variante ad emissioni zero di uno dei grandi furgoni più amati – è destinato alle flotte che operano in ambiente urbano e nelle attività distribuzione dell’ultimo miglio e ai grandi enti locali. È stato svelato in anteprima mondiale al Salone di Bruxelles 2017 ma prima di vederlo commercializzato in Europa bisognerà attendere la fine dell’anno.

Renault Master Z.E.: le caratteristiche tecniche

Il motore del Renault Master Z.E., derivato da quello montato dalla piccola Zoe, ha una potenza di 76 CV e consente al furgone ecologico francese di raggiungere una velocità massima di 115 km/h.

La batteria da 33 kWh garantisce un’autonomia dichiarata di 200 km NEDC e può essere ricaricata completamente in sei ore attraverso una Wall Box 7 kW. Più avanti il veicolo commerciale transalpino sarà arricchito con altre funzioni come l’R-Link con servizi connessi, il pre-condizionamento, il limitatore di potenza per le flotte e il sistema d’allarme per pedoni Z.E. Voice.

Renault Master Z.E.: le dimensioni

Il Renault Master Z.E. visto a Bruxelles 2017 è disponibile in quattro versioni (tre varianti furgone – L1H1, L2H2 e L3H2 – più la L3 pianale cabinato), tre lunghezze e due altezze. Grande praticità grazie alla soglia di carico di 55,7 cm (tra le più basse del segmento) e alle porte a 270 gradi.

Lo spazio di carico è identico a quello dei Master dotati di propulsore termico: volume utile da 8 a 13 m3 per le versioni furgone (carico utile compreso tra 1.000 e 1.100 kg) e fino a 22 m3 per la L3 pianale cabinato che con un carico utile di 1.400 kg può adattare una scocca Grand Volume.

Renault Kangoo Z.E. 2017

Grazie agli ultimi aggiornamenti presentati al Salone di Bruxelles 2017 il Renault Kangoo Z.E., variante elettrica del furgone compatto della Régie, è diventato ancora più sfruttabile.

Renault Kangoo Z.E. 2017: cosa è cambiato

Nuova batteria da 33 kWh, nuovo motore da 60 CV derivato da quello della Zoe e un nuovo caricatore più potente (7 kW AC – 32A, monofase, 230V corrente alternata): sono queste le modifiche principali apportate al Renault Kangoo Z.E..

Il furgone della Régie è inoltre il primo veicolo commerciale elettrico di sempre a montare una pompa di calore nel climatizzatore (una soluzione che consente di preservare l’autonomia con un clima freddo).

Ma non è tutto. Il Renault Kangoo Z.E. visto al Salone di Bruxelles 2017 presenta due nuovi servizi connessi: lo Z.E. Trip (localizzazione delle colonnine sul navigatore R-LINK) e lo Z.E. Pass (dispositivo di accesso e pagamento compatibile con la più ampia gamma di colonnine, attivabile da smartphone o tablet).

Renault Kangoo Z.E. 2017: le caratteristiche tecniche

Il Renault Kangoo Z.E. rinnovato – che arriverà nelle concessionarie nella seconda metà del 2017 – ha un’autonomia di 270 km NEDC (200 nell’utilizzo reale) contro i 170 della precedente variante e ha tempi di ricarica ridotti: 6 ore per un “pieno” con una Wall Box 7 kW.

Renault Kangoo Z.E. 2017: le dimensioni

L’ultima evoluzione del Renault Kangoo Z.E. conserva le dimensioni della variante precedente: due lunghezze (4,28 e 4,66 metri), 2 o 5 posti e tre carrozzerie, volume di carico da 3 a 4,6 m3 e carico utile di 650 kg.