Ford Transit Skeletal: arriva il telaio ribassato

Si chiama Skeletal la nuova versione a telaio ribassato del Ford Transit.

“Il Ford Transit è già leggendario per la sua vasta gamma di modelli di carrozzeria, trasmissioni e varianti dimensionali, e questo nuovo modello porta la nostra offerta a un significativo passo in avanti”, ha affermato Hans Schep, General Manager, Commercial Vehicles, Ford Europa. “Il nuovo Transit Skeletal apre nuove eccitanti opportunità per i veicoli dedicati alla consegna di generi alimentati e altre tipologie di trasporto dove la riduzione della tara e l’altezza da terra del telaio sono fondamentali”.

Ford Transit Skeletal: le caratteristiche tecniche

Il Ford Transit Skeletal – caratterizzato da una massa complessiva di 3,5 tonnellate – presenta un telaio ribassato di 10 cm rispetto al classico modello cabinato a trazione anteriore e una tara ridotta di 200 kg. Una soluzione ideale per realizzare allestimenti a elevata capacità di carico, sia in volume sia in portata utile, che consente un accesso più agevole al vano. Disponibile con tre differenti lunghezze di passo, presenta un design della cabina a schienale aperto per agevolare l’accessibilità nel caso in cui si richieda l’accesso diretto tra la cabina e il vano di carico.

Ford Transit Skeletal: due motori diesel

La gamma motori del Ford Transit Skeletal è composta da due unità turbodiesel EcoBlue da 130 e 170 CV abbinate a un cambio manuale a sei marce o (optional) a una trasmissione automatica a sei rapporti.