Ford Transit Connect MS-RT: furgone tuning

Il Ford Transit Connect tuning esiste: MS-RT, sezione di M-Sport (società britannica che si occupa, tra le altre cose, di gestire le Ford Fiesta impegnate nel Mondiale rally WRC) specializzata nell’elaborazione dei veicoli commerciali dell’Ovale Blu, ha realizzato una variante “pepata” del furgone statunitense.

I primi 40 esemplari della Launch Edition (tutti verniciati in grigio) saranno consegnati da settembre 2019 mentre le versioni normali (offerte allo stesso prezzo nel Regno Unito: poco più di 27.000 euro per la versione manuale, poco più di 28.000 euro per l’automatica) saranno ordinabili da ottobre. Bisognerà attendere invece il 2020 per vedere il Ford Transit Connect MS-RT a passo lungo.

Ford Transit Connect MS-RT: il motore

Il motore del Ford Transit Connect MS-RT è un 1.5 turbodiesel EcoBlue da 120 CV e 270 Nm di coppia: un propulsore già visto su Focus, C-Max e Kuga.

Look tuning

Il Ford Transit Connect MS-RT si distingue esteticamente dalle versioni “standard” del veicolo commerciale “yankee” per le modifiche apportate ai paraurti e alla mascherina e per l’introduzione dell’estrattore posteriore, delle minigonne e dello spoiler.

Dentro troviamo invece interni in pelle nappa e pelle scamosciata e un volante con inserti in fibra di carbonio.

La dotazione di serie

La dotazione di serie del Ford Transit Connect MS-RT comprende, tra le altre cose, quattro scarichi, cerchi in lega OZ montati su pneumatici Michelin, illuminazione a LED per il vano di carico, navigatore, telecamera posteriore, fari bixeno e doppia porta laterale scorrevole.