Citroen al “Turismo & Outdoor”, il Salone del Camper più importante in Italia

Con la ripresa economica torna la voglia di sognare e, perché no, di divertirsi: per i camper, l’anno scorso è stato un anno record in termini di vendite. Al Salone del Camper di Parma, o meglio al “Turismo & Outdoor” (oltre ai camper c’è di più), Citroën si è presentata con uno stand di 250 metri quadrati con quattro modelli molto diversi tra loro ma accomunati dallo spirito avventuriero.

CITROEN TYPE H 70TH ANNIVERSARY

Si fa presto a dire heritage, ma poi i modelli che si rifanno a un oggetto cult del passato non sono molti, soprattutto se si parla di camper o di furgoni. Il Citroën Type H 70th Anniversary è un’eccezione tutta italiana, nata dalla passione di Fabrizio Caselani, fondatore della Caselani Automobili, che nella sua infanzia trascorreva le vacanze con la sua famiglia a bordo di un Citroën Type H, l’antenato dei veicoli commerciali. Sottoposto ai protocolli di verifica tecnica prevista da Citroën, il veicolo risulta a tutti gli effetti approvato e garantito dalla Casa.

Il primo commerciale, ideato da Citroën, arrivò nella metà del 1930, ma è il 1947 quando dalla catena di montaggio esce il primo Tipo H, disponibile in tre lunghezze e in due altezze, sia con motore a benzina (un 1.6 e un 1.9) sia con motore Diesel. In 34 anni di carriera ne vennero prodotti oltre 500 mila esemplari fino a quando, nel 1981, uscì di produzione.

L’esemplare di Citroën Type H 70th Anniversary  esposto allo stand Citroen del “Turismo & Outdoor” è una trasformazione del Platinum Collection Twin 600 SPT allestito Adria. La base, invece, è quella del Citroën Jumper 2.0 BlueHDi da 130 CV. La trasformazione del Jumper in Citroen Type H 70th Anniversary ha un prezzo IVA esclusa di 21.800 euro.

SPACETOURER RIP CURL CONCEPT

Con una maneggevolezza da automobile e la trasformazione 4×4 by Dangel, lo specialista francese dell’off-road, lo SpaceTour Rip Curl Concept fa subito pensare all’avventura, allo sport, alla libertà. Rip Curl, partner di questo progetto, è un punto di riferimento nel mondo del surf dal lontano 1969. Il Pack Plein Air trasforma lo SpaceTourer in una casa su quattro ruote, e prevede una doccia con tendina integrata nel portellone posteriore.

L’allestimento di questo concept è stato realizzato da Pössl, il numero uno in Europa tra i costruttori di camper-car, mentre la base è costituita dallo SpaceTourer BlueHDi da 150 CV nella misura intermedia “M” con lunghezza di 4,95 metri. nella configurazione “giorno”, questo veicolo può trasportare 7 passeggeri, mentre in quella “notte” mette a disposizione 4 posti letto. La zona cottura, invece, può essere estratto dal veicolo per un’avventura all’aria aperta.

Passando all’estetica, la tinta estera si divide tra il kaki per la parte superiore ed un luminoso beige per quella inferiore, con un profilo in giallo fluorescente tra le due tinte della carrozzeria. Gli interni sono abbinati alla livrea esterna.

MOTORHOME JUMPER BY ADRIA

Lo stand ospita anche il motorhome allestito da Adria Mobile – una delle aziende più importanti in Europa che opera nel settore dei caravan – su base Citroën Jumper. Si tratta del modello Matrix Axess 670 SP con motore 2.0 turbodiesel da 130 CV.

CITROEN C3 AIRCROSS

Oltre ai tre camper, allo stand Citroën viene esposta la prima B-SUV del Double Chevron, la C3 Aircross. Erede della piccola monovolume C3 Picasso, ne conserva in parte la versatilità: ha un ottimo rapporto spazio/dimensioni e la panchetta posteriore scorrevole, che consente di aumentare lo spazio dei passeggeri posteriori oppure al bagagliaio, in base alle esigenze.

Disponibile solo a trazione anteriore, ha un asso nella manica quando l’aderenza si fa critica: il sistema Grip Control, con controllo della velocità in discesa (Hill Assist Descent), migliora la motricità nelle condizioni difficili. Si può scegliere tra le modalità di guida “neve”, “sterrato”, “sabbia” ed “ESP off”. La dotazione tecnologica include anche l’Head up Display, l’Active Safety Brake, e il Park Assist.